Mostra “Da Costa a Costa” febbraio 2007

Le fotografie delle postazioni militari nel palermitano

Continua a leggere »

Mostra Fortificazioni dal XVI al XX sec.

03 maggio 2008                               Si é tenuta al Circolo Sottufficiali di Presidio la mostra su: “Fortificazioni costiere palermitane dal XVI al XX secolo”. Sono state esposte fotografie delle fortificazioni costiere, antiche e moderne, esistenti lungo la suggetiva costa palermitana. Sono intervenuti: […]

Continua a leggere »

L’Ambasciatore della RFT per il 70° dello Sbarco Alleato in Sicilia

  L’Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania, Ecc. Schäfers, si é recato a visitare la mostra sui tedeschi a Palermo organizzata nell’ambito delle manifestazioni curate da Mediterraniae e RAI per il 70° anniversario dello Sbarco in Sicilia del 1943. Come più volte ribadito non si é trattato di celebrazioni ma soltanto di ricordare un periodo […]

Continua a leggere »

Cartolina per il 70° dello Sbarco Alleato del 1943

                La cartolina é stata stampata grazie al contributo dato dal Rotary Club Palermo Est alle Manifestazioni e distribuita, gratuitamente, in tutti gli eventi cittadini.

Continua a leggere »

22 luglio 2013 RAI Concerto Carabinieri

Presso l’Auditorium RAI di Palermo si svolta la manifestazione che chiude la ricorrenza dello Sbarco Alleato in Sicilia e del conseguente ingresso delle truppe americane a Palermo il 22 luglio 1943: “Luglio 1943. Palermo sotto un cielo di stelle e … strisce”. Degna conclusione delle giornate precedenti con la Fanfara del 12° Btg Carabinieri Sicilia […]

Continua a leggere »

Visita alla Base Navale di Sigonella 2013

Interessante ed istruttiva visita alla Base Navale USA di Sigonella. Per la cronaca, tutti i lavori della base sono stati eseguiti dalle Coop Rosse.

Continua a leggere »

Passo del Garrone, visita alla postazione della WW II

 

Continua a leggere »

A bordo della USS INCHON 1980

Continua a leggere »

Conferenza al Circolo Sottufficiali di Palermo – Ottobre 2003

                  Conferenza, al Circolo Sottufficiali di Presidio, sulla città di Palermo durante il periodo bellico e sullo Sbarco in Sicilia.

Continua a leggere »

Cefalù Museo Mandralisca 2003

Conferenza al Museo assieme al Giudice Salvatore Martino, nell’ormai lontano 2003, sulle devastazioni e implicazioni sociali della guerra a Palermo.

Continua a leggere »

Mostra “Da Costa a Costa” febbraio 2007

Invito alla presentazione del libro dal quale la mostra prende spunto

Invito alla presentazione del libro dal quale la mostra prende spunto

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le fotografie delle postazioni militari nel palermitano
Altre fotografie

Altre fotografie

Descizione della Mostra

Descizione della Mostra

Mostra Fortificazioni dal XVI al XX sec.

03 maggio 2008

Invito Mostra Fortificazioni

Invito Mostra Fortificazioni

Alcuni tra gli intervenuti

Alcuni tra gli intervenuti

Foto della Mostra

Foto della Mostra

Foto della mostra

Foto della mostra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si é tenuta al Circolo Sottufficiali di Presidio la mostra su: “Fortificazioni costiere palermitane dal XVI al XX secolo”. Sono state esposte fotografie delle fortificazioni costiere, antiche e moderne, esistenti lungo la suggetiva costa palermitana. Sono intervenuti: il dott. Maurizio Graffeo, il prof. Saverio Brancato (purtroppo ora scomparso), il dott. Gian Paolo La Colla, l’arch. Salvo Greco, il dott. Rino Francaviglia, l’arch. Giuseppe Valenti.

L’Ambasciatore della RFT per il 70° dello Sbarco Alleato in Sicilia

Io Ambasciatore  Schäfers e Cons. Militello all'Utveggio

Da dx: Ambasciatore Schäfers, Presidente Albergoni  e Console Onorario Militello, all’Utveggio.

 

L’Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania, Ecc. Schäfers, si é recato a visitare la mostra sui tedeschi a Palermo organizzata nell’ambito delle manifestazioni curate da Mediterraniae e RAI per il 70° anniversario dello Sbarco in Sicilia del 1943. Come più volte ribadito non si é trattato di celebrazioni ma soltanto di ricordare un periodo importante della nostra storia e comune a tutte le Nazioni coinvolte. Il Diplomatico era accompagnato dal Console Onorario della RFT a Palermo Prof. Dott. Militello.  Il Presidente del CERISDI prof. Cardinale, l’arch Salamone e il dott. Tantillo hanno reso possibile la mostra e hanno dato la possibilità a quanti non conoscevano il Castello di poterlo visitare.

Cartolina per il 70° dello Sbarco Alleato del 1943

Cartolina Luglio 1943 lato A

Cartolina Luglio 1943 lato A

Cartolina Luglio 1943 lato B

Cartolina Luglio 1943 lato B

 

 

 

 

 

 

 

 

La cartolina é stata stampata grazie al contributo dato dal Rotary Club Palermo Est alle Manifestazioni e distribuita, gratuitamente, in tutti gli eventi cittadini.

22 luglio 2013 RAI Concerto Carabinieri

Presso l’Auditorium RAI di Palermo si svolta la manifestazione che chiude la ricorrenza dello Sbarco Alleato in Sicilia e del conseguente ingresso delle truppe americane a Palermo il 22 luglio 1943: “Luglio 1943. Palermo sotto un cielo di stelle e … strisce”. Degna conclusione delle giornate precedenti con la Fanfara del 12° Btg Carabinieri Sicilia che ha eseguito magistralmente brani dell’epoca e moderni sotto l’impeccabile maestria del Direttore. Altrettanto bella e degna di nota l’esecuzione dei brani del Trio Lescano di nuova formazione.

22 luglio 2013 Fanfara 12 btg CC

22 luglio 2013 Fanfara del 12° Btg CC Sicilia.

 

Visita alla Base Navale di Sigonella 2013

Interessante ed istruttiva visita alla Base Navale USA di Sigonella. Per la cronaca, tutti i lavori della base sono stati eseguiti dalle Coop Rosse.

Cokpit quadrimotore Orion

Cockpit del quadrimotore Orion

Visita a Sigonella. A bordo dell'Orion antisom.

Visita a Sigonella NAS. A bordo dell’Orion antisom.

Passo del Garrone, visita alla postazione della WW II

Attilio Passo Garrone 11.06.09

Attilio Albergoni al Passo Garrone 11.06.09.       Visita effettuata con il socio Roberto Campanella

 

A bordo della USS INCHON 1980

Io e lt. Kennedy sul ponte della USS Inchon a Palermo

Io e lt. R. Kennedy sul ponte della USS Inchon a Palermo

Conferenza al Circolo Sottufficiali di Palermo – Ottobre 2003

Autorirtà civili e militari

Autorirtà civili e militari

Da sx: Gen. Gentile della G.d.F. - Attilio Albergoni - dott. Nicola Di Maio

Da sx: Col. Gentile della G.d.F. – Attilio Albergoni – dott. Nicola Di Maio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Conferenza, al Circolo Sottufficiali di Presidio, sulla città di Palermo durante il periodo bellico e sullo Sbarco in Sicilia.

Cefalù Museo Mandralisca 2003

Da sx il Giudice Salvatore Martino, Attilio Albergoni,

Da sx il Giudice Salvatore Martino, Attilio Albergoni,

Museo Mandralisca Cefalù

Museo Mandralisca Cefalù

Conferenza al Museo assieme al Giudice Salvatore Martino, nell’ormai lontano 2003, sulle devastazioni e implicazioni sociali della guerra a Palermo.

This feature has not been activated yet. Install and activate the WordPress Popular Posts plugin.

Il grande poliziotto Joe Petrosino

Joe Petrosino polizziotto calabrese a NYC

Joe Petrosino polizziotto calabrese a NYC

Il 12 marzo 1909 intorno alle ore 20,30 cessava di vivere a Palermo un uomo che aveva dedicato la sua vita al riscatto della figura dei meridionali italiani, ma sopratutto degli immigrati meridionali di quel tempo, negli Stati Uniti, lavorando onestamente e tenacemente per conto della giustizia della nuova Patria che l’aveva accolto. Il  suo nome? Joe Petrosino, e quest’anno ricorre il centenario della sua morte. Mitico investigatore dotato di grande caparbietà, capacità e un intuito molto spiccato, approdò negli States proveniente dal piccolo paese di Padula, in terra di Campania celebre anche per la famosa Abbazia di San lorenzo. Distintosi per numerose operazioni condotte nel Police Department di New York con l’arresto di numerosi criminali italoamericani, all’età di 49 anni ricopriva il grado di luogotenente nella squadra Italian Legion, formata da poliziotti tutti italiani, e si era reso perfettamente conto di quali strade si dovessero battere per cercare di porre un freno alla criminalità mafiosa esportata dalla Sicilia, Campania e Calabria negli Stati Uniti d’America.

In quegli anni l’organizzazione che soprintendeva ai bisiniss del malaffare a New york era soprannominata La mano nera, per via dell’impronta nera stampata che veniva lasciata sui luoghi dei suoi crimini o dei messaggi d’avvertimento indirizzati a chi non

Fattura del Caffè dove andò Petrosino

Fattura del Caffè dove andò Petrosino

voleva piegarsi al suo volere. Petrosino decise così di recarsi a Palermo, in incognito, per indagare di persona su una pista che stava seguendo, ma non ostante i suoi travestimenti e i continui cambiamenti di nome, il suo arrivo in Italia fu preceduto dalla sua fama ampiamente strombazzata dai giornali americani che addirittura stilarono un elenco del suo itinerario italiano. Una occasione troppo ghiotta per chi aveva giurato di fargliela pagare. Dopo aver cenato da solo al Caffè Oreto di Piazza Marina, l’edificio è ancora esistente e un altro bar ha preso il suo posto, paga il conto, lascia la mancia ed esce incamminandosi lungo il marciapiede della Villa Garibaldi, per recarsi all’albergo Hotel de France dove alloggia, stranamente non prende la strada più breve subito a sinistra uscendo dal bar, ma percorre il marciapiede dal lato che fronteggia il palazzo Fatta e poi il palazzo Partanna, non più esistente, ed è proprio li che sotto le fronde dei Ficus secolari trova ad attenderlo due uomini con i quali parla e… la morte arriva. Quattro colpi di pistola fermano la vita di un investigatore che aveva dedicato la sua vita alla lotta contro il crimine organizzato, senza che il delitto potesse avere un colpevole palesemente dichiarato, anche se, si pensò subito che la mano doveva essere quella di Don Vito Cascio Ferro che aveva giurato di ammazzarlo con le proprie mani per fagli pagare l’ingerenza nei suoi traffici siculo americani.

Biglietto di traway simile alla corsa che prese Petrosinoo

Biglietto di traway di Piazza Marina

All’Archivio Storico del Comune di Palermo si conservano dei grandi libroni neri, i Necroscopici, nei quali venivano annotati tutti i decessi cittadini ed alla pagina del 13 marzo 1909 si può ancora leggere, nella terza riga  Petrosino Giuseppe – Luogotenente – Omicidio per arma da fuoco – Disposto il seppellimento giusto ordine dell’ istruttore (per giorno 15).

Simbolo della Organizzazione malavitosa Mano Nera

Simbolo della Organizzazione malavitosa Mano Nera

 

Attilio Albergoni

Marzo 2009

 

 

Top